Tag

, , , ,

Stella Maria, un bel nome, unione del nome delle due nonne: Stella e Maria.
Che dire? Il nome si spiega da sè, poi possiamo dargli tutti i significati che vogliamo, cercare i personaggi famosi con questo nome, personaggi della storia, santi, e quant’altro ma non cambia nulla.
Il mio onomastico? Teoricamente ogni volta che si ricorda Maria, in modo particolare a settembre, mi piace festeggiarlo l’11 maggio in memoria di santa Stella.
La Stella, Maria diceva san Pio, molti dicono siamo sotto la Stella Maria, Maria la stella soprattutto al Divino Amore. Maria, stella del mattino, Stella Maris, comunque Stella: astro destinato a brillare. Ecco inizierei da qui, vi pare facile il famoso nomen omen?
Cari miei,
astro destinato a brillare e se non ne ho voglia? E se fossi un comune essere mortale come tanti, anonimo passaggio nella storia, solo il granello di sabbia… Ma tutti lì a farmi fare il pavone quando mi dicono: stella di nome e di fatto, sei proprio una stella… che fregatura in un nome! Scherzo, mi piace molto.
Stella, astro che brilla di luce propria, già anche se la luce spesso non c’è o è solo il riflesso dell’amore di Dio che ha scelto il mio cuore come dimora.
Però ci sono giorni in cui non riesco a sorridere, cicli e fasi lunari dal lato oscuro, e se non volessi brillare ma essere solo un fragile fiore di campo che nessuno nota fra le erbe alte e le rose? No, devo brillare! E se fossi solo una stella spenta la cui luce si vede dopo tanti anni? Beh effettivamente ce ne ho messo di tempo per acquisire autoconsapevolezza, pensate un po’, dovevo perdere una figlia nel 2006!
Si prima ero solo la cara e dolce stellina, una specie di bambolina dal cuore tenero, sempre disponibile, buona… fessa per dirla con una parola sola, come tante al mondo. Da un dolore immenso è nata Stella Maria, fino ad allora mi sentivo spesso Stella, perché ero una secchiona e … fessa, e qualche volta Maria la sanguinaria, quando perdevo la pazienza, mi ribellavo alle prepotenze, ai soprusi. Rivoluzionaria lo sono sempre stata, alla Gandhi però, con la mia testa ho sempre ragionato, non che il parere degli altri non fosse importante. Mio padre diceva: ascolta tutti ma poi decidi con la tua testa. Beh in questo brillo davvero, nel bene e nel male.
Non importa se brillo o meno, se porto un nome importante, se devo rendere onore a Colei di cui porto indegnamente il nome, che io brilli o no ciò che conta è che io sono: semplicemente Stella Maria.

Annunci