Tag

, ,

Processo alle banche.

Imputato: il sistema bancario

Accusa: reo di non concedere mutui, protestare le persone, non dare credito, arricchirsi alle spalle degli altri.

Difesa: crediti inesigibili per migliaia di euro, mancanza di liquidità che genera costo alto del denaro, eccessivo indebitamento delle persone e delle aziende, non è una onlus, incontro al cliente finchè è una brava persona e chiede aiuto ma non quando pensa di fare il furbo.

Arringa finale: di certo non è un’associazione di santi e qualche scheletro è nell’armadio, non solo: come in tutti i casi è gestita da uomini e ahimè alcuni non sono onesti, ma si può parlare ancora di onestà oggi? Oggi che l’egoismo impera e vale il principio: frega prima che ti freghino?
Conclusione: a qualcuno è mai venuto in mente che le banche non stampano denaro? Quello dato in prestito è il denaro di chi ha risparmiato una vita e comunque di altre persone che lo hanno guadagnato o ereditato, alle quali bisogna render conto e restituire quando lo rivogliono indietro? Tu che hai denaro, poco o tanto, lo daresti a chi non si sa se te lo restituisce? E se fossero tutti i risparmi di una vita? Ti assumeresti il rischio?

chi è senza peccato scagli la prima pietra!

Annunci