Tag

,

lindsey-vonn-accavalla-le-gambe

E così finalmente sei donna! Maggiorenne, in cerca di lavoro, studentessa, fidanzata, single…
Se madre natura ti ha dato tutti i numeri giusti, compresi quelli cerebrali che dire? Il mondo è tuo, cerca di non sprecare la vita e il tempo in cose effimere, evanescenti, letti senza pudore…
Ma se non sei “90,60,90” e con un volto da primapagina? Spera di avere un cervello o perlomeno di saper usare certe doti…
La bellezza è di poche, è vero, finchè sei giovane c’è quella della gioventù ma in ogni caso che tu abbia almeno cura del tuo aspetto, per me è una forma di rispetto verso sè e poi verso il mondo.
Dicevamo: e se non sei bella? Oggi, ma anche ieri, possiamo diventare belle: push-up, slip che alzano i glutei, appiattiscono la pancia, cerette, depilazioni varie, parrucchiere, trucco, trucchi su come valorizzare la figura o il viso, consulente di immagine, programmi x pc e a mali estremi… il chirurgo! Oppure il burqa integrale… chi dice che sia una menomazione della donna? Certi giorni sarebbe proprio una salvezza!!
Oppure cura l’aspetto ma enfatizza la simpatia, la cultura, la faccia da maliarda o da gatta morta, modula la voce, impara a camminare, parla poco e ascolta molto, leggi un libro su come piacere agli uomini, scherzo!! ma potrebbe essere utile… Io dico: sii te stessa, valorizza i pregi cerca di nascondere i difetti e sappi soprattutto che i gusti sono vari e più che quelli contano i feromoni, perciò non abbondare in profumi, semplicemente sii pulita fuori… e dentro.
Però c’è sempre qualcosa che non va…

Passi la giornata a soffrire le pene dell’inferno fra cerette ed epilatori, hai voglia di piangere però sai che il risultato ti premierà, …finchè non esci a cena con lui, o non ti apparti in macchina… allunga la mano sulle tue gambe e becca l’unico str…o di pelo di mezzo millimetro rimasto per errore e ti dice: “Tesoro, però non sei liscia, liscia…” oppure “Ma non eri andata dall’estetista… ?” Sorridi o meglio lui lo scambia per un sorriso, un’altra donna ci vedrebbe un “vaff… ma ti sei guardato? Ha parlato l’orso bruno!”
Se tutto va bene hai una seconda abbondante di seno e allora via a push-up, pesciolini, rinforzi, imbottiture… di quelle cose che non vedi l’ora di togliere non per passione ma per liberazione e lui? Se non guarda il davanzale straripante di quella al tavolo accanto, di certo ti chiede di tenere la luce accesa… Lui, che è sempre convinto che il calzino vada tolto dopo! e non invece sfilato al volo insieme ai pantaloni o ancor prima con le scarpe…
Arrivi tutta linda, bella, con odor di feromone e mentre infilandoti il naso nel collo ti dice che odori di buono tu ti tappi la bocca per evitare conati di vomito… “L’omo vero ‘a da puzzà” ma no, scherzo! Oggi gli uomini spendono lo stipendio in profumi e prodotti per il corpo, odorano… a volte anche troppo per noi che abbiamo il naso ultrasensibile mentre loro non sentirebbero l’odore di una rosa in un roseto…
Insomma tranne quelle poche gran c…o, ehmmm, fortunate baciate da madre natura, per tutte le altre è un’odissea ma non sarà che ci preoccupiamo troppo di loro e poco di noi?
Poi parli con un uomo, un amico e ti senti dire cose del tipo: “… a noi piace il tacco alto sotto i jeans perchè alza il sedere e parte l’ormone, e quando l’ormone è partito puoi essere anche la figlia di Fantozzi…” oppure “… la scarpa con il cinturino scatena fantasie…” “…il petto che si alza e abbassa per un respiro veloce…” e non vado oltre, insomma tutto ciò a cui noi non avremmo mai pensato innesca furie ormonali. E se fossimo semplicemente noi? Ricordandoci di chiedergli il bracciale di Damiani che ci piace tanto proprio prima dell’esplosione?
Non vi piacciono i gioielli? Neanche a me, però potete sempre barattarli con la settimana alla SPA…

Stella Maria

Annunci