Tag

,

Il nostro amore è il sole dell’inverno
è il pianoforte di un motivo eterno
l’ultimo principe il primo servo
l’occhio del cane che ha capito già
è un giorno immobile di un cielo verticale
la stanza chiusa della verità
è l’amnesia, l’argenteria
l’odore della pioggia, quando se ne va via
è l’inferno degli altri, la nostra assoluzione
è la campana della ricreazione
e poi e poi e poi e poi

IL NOSTRO AMORE È L’ALLEGRIA DEL TEMPO
È L’UNIVERSO CHIUSO IN UN MOMENTO
STRINGILO FRA LE MANI NON LE RIAPRIRE MAI
IL NOSTRO AMORE STA SOGNANDO NOI
NON FARLO PIANGERE NON LO SVEGLIARE MAI
FINCHÈ CI SOGNA SIAMO VIVI SAI

nascondilo agli occhi di chi vuol fargli male
insegnagli a sorridere, a imitarci, a sognare
consolalo le notti che non ci sono stelle
fallo correre quando non sta più nella pelle

tu puoi TU PUOI tu sola PUOI (puoi)

(Roberto Vecchioni, da Chiamami ancora amore)

Annunci